Consiglio di Stato, sentenza n.149 del 14/01/2013

Esclusa dalla gara la concorrente colpevole di un precedente grave inadempimento, sfociato nella risoluzione del contratto, nei confronti di una stazione appaltante diversa ma gestita dalla stesso soggetto e di prossima fusione con quella che ha bandito la procedura.

Consiglio di Stato, sentenza n.95 del 10/01/2013

Illegittima l’esclusione di una ditta per mancata produzione della dichiarazione ex art. 38 lett. c) da parte di procuratori speciali.

Consiglio di Stato, sentenza n. 1409 del 13/03/2012

In ipotesi di rinnovazione del procedimento, o di una parte di esso come quello di valutazione delle offerte tecniche, la composizione della Commissione giudicatrice può essere modificata per garantire una maggiore serenità in seno alla stessa, se in precedenza vi sono stati contrasti di vedute tra membri interni ed esterni.

Consiglio di Stato, sentenza n. 1369 del 12/03/2012

Sono insindacabili le decisioni della Commissione giudicatrice in sede di verifica dell’anomalìa dell’offerta se ha provveduto ad un’analitica disamina degli elementi dell’offerta in contraddittorio con l’interessata pervenendo ad un giudizio finale positivo, non essendo sufficiente per chi contesti tale esito contrapporre una propria versione alternativa, bensì essendo necessario che il provvedimento dell’Autorità di gara si riveli logicamente deficitario ed incongruamente motivato.

Consiglio di Stato, sentenza n. 1409 del 13/03/2012

Le valutazioni tecniche della Commissione giudicatrice sono insindacabili, salvo che siano affette da macroscopici vizi logici, disparità di trattamento, errore manifesto, contraddittorietà ictu oculi rilevabile.